METTIAMO LE COSE IN CHIARO!

Non sono laureato e tantomeno vengo da scuole o università Americane o chissà di quale stato...


Quindi in questa mia nuova veste (non di fava, ma di consulente!!!) non guardate l’aspetto iconico che molti altri si vogliono vendere.



Chi mi conosce sa del mio percorso formativo e lavorativo, di tutte

le esperienze fatte (di successo e non)

e dei pregi e difetti che ho.


Spesso mi é capitato di aiutare amici che hanno altre attività o che volevano consigli su dei nuovi progetti... altre volte l’ho fatto con persone estranee, spinto dalla mia curiosità di approcciare con qualcuno e qualcosa di nuovo.

Poi sono cominciati alcuni ingaggi dove le persone mi hanno inquadrato come un risolutore, un appoggio, due occhi in più e una mente esterna che riuscisse ad aiutarli a risolvere dei problemi o semplicemente migliorare ciò che stavano già facendo...

In Italiano questa figura si chiama consulente (basta con tutte le terminologie estere che fanno figo ma che non servono a niente).

Io stesso in passato ho chiesto aiuto a professionisti esterni per migliorare la mia attività (ne parlerò a chi non mi conosce) ed é proprio per questo che oggi sono convinto che un approccio semplice, chiaro e diretto é alla base di un rapporto tra imprenditore e consulente.

Per ora mi fermo qui, ma vi informerò più nel dettaglio di tutto.


Buon Primo Maggio!

2 visualizzazioni

©2020 di Dino Terracciano.